Festival della Lentezza 2015

“Il tempo non si è mai sposato per poter fare quello che vuole”

Festival della Lentezza 2015

“Nessun compromesso, o scorciatoia. Nessun trucco. Vogliamo fare le cose con calma. Niente lumache, formiche o tartarughe: siamo convinti che debba essere l’uomo per natura il simbolo supremo di lentezza. Esploreremo terre nascoste come la terza età, le diversabilità. Ci accosteremo al cibo e alla terra, al paesaggio e all’agricoltura. Ci occuperemo di cultura come un bene comune. Di sostenibilità e decrescita. Di spiritualità. E della gioia che sfocia dal divertimento. Condiviso. Orizzontale. Democratico. E gratuito.”

Vinicio Capossela, prove aperte con orchestra in San Liborio

Ascanio Celestini, Racconti d’estate – Fiabe per adulti che volevano essere bambini cattivi

Marco Travaglio, La finestra sul porcile

Massimo Bray, Dialogo sui beni comuni, la cultura, la nostra Carta Costituzionale

Mario Tozzi, T come Tecnobarocco

Il programma 2015

Spettacoli: Vinicio Capossela, Ascanio Celestini, Marco Travaglio, Pop Economix Live Show

Incontri: Massimo Bray, Tomaso Montanari, Andrea Segré, Mario Tozzi, Paola Cadonici, Riccardo Finelli, Raphael Rossi

Attività per famiglie e bambini: Circolarmente, Galline Volanti, Alma