A braccia aperte

A braccia aperte

8 giugno 2018

Buongiorno a chi vive con lentezza, a chi sa ritagliarsi lo spazio necessario per gustare un sorso di tempo.

Buongiorno a chi si attarda dietro ad un sorriso, a chi si perde a giocare con i figli, a chi non si nasconde dietro l’emozione di un’alba o un tramonto.

Buongiorno. Per tutti quei giorni che siamo riusciti a riprenderci il tempo con le unghie dal ricatto della velocità, per tutte quelle volte che siamo stati così maturi e fermi e intelligenti da non trascurare l’amore, gli affetti, gli amici.

Buongiorno a chi ogni giorno incontra i suoi vecchi, a chi dona un pensiero o un’azione per chi oltre al tempo è sprovvisto di fortuna, e di una rete amicale.

Buongiorno ai curiosi, ai saggi, ai partigiani della fantasia. Ai pirati di sogni. A chi incontra e chi ascolta.

Buongiorno a una parola, che è un’idea e uno stile di vita, che fa rima con gentilezza, l’unico mezzo che ci accompagnerà in un mondo migliore di questo. Più lento, certo, e più aperto e inclusivo, anche.

Buongiorno a tutti voi, che tra una settimana precisa vorrete incontrarci al Festival della Lentezza. Noi siamo qui, che vi aspettiamo a braccia aperte.

TUTTO IL PROGRAMMA DELLA QUARTA EDIZIONE